La Tavolozza Del Pensiero-Salone OFF

In collaborazione con il MAU-Museo di Arte Urbana e Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome, l’Atelier Punto G di Giuliana Milia organizza una serie di eventi dal 11 al 14 maggio

Venerdì 11 maggio
Ore 19
Workshop

L’atto creativo come spazio del possibile per un’agire e un pensare comune

Il laboratorio è rivolto agli adulti. A partire dalla riflessione su un’opera dell’artista Giuliana Milia si sperimenterà il dialogo filosofico come pratica condivisa per riconoscersi soggetti attivi, capaci di attribuire senso e significato al mondo in una prospettiva di trasformazione della realtà.
A cura di: Giuliana Milia (artista) e Gaia Giovine (della rete di Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome; laureanda in Filosofia, con all’attivo esperienze di pratica filosofica con bambini e adulti)

Sabato 12 maggio
Ore 15
Workshop

Praticare l’arte e la filosofia per ridipingere il presente, verso una futura cittadinanza attiva

Il laboratorio è rivolto ai bambini dai 7 ai 10 anni e finalizzato alla creazione di un’opera d’arte condivisa attraverso la pratica filosofica. Partendo dalla lettura in gruppo di un racconto sui colori si stimoleranno le capacità critiche e argomentative dei piccoli lettori; attraverso il domandare e il dialogare si sperimenterà il potenziale creativo dell’arte e del pensiero filosofico come generatori di mondi possibili.
A cura di: Giuliana Milia (artista) e Gaia Giovine (della rete di Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome; laureanda in Filosofia, con all’attivo esperienze di pratica filosofica con bambini e adulti)

Lunedì 14 maggio
Ore 18.30
Incontro con l’autore

Philosophy for Children in Gioco
Esperienze di filosofia a scuola: le bambine e i bambini (ci) pensano

Il volume fa parte della collana Passaggi dell’editore Mimesis e presenta alcune riflessioni a partire da un’esperienza di pratica filosofica realizzata, grazie al CIAI, nelle scuole primarie di via Palmieri e via San Giacomo dell’Istituto Comprensivo Cesare Battisti di Milano. In gioco la philosophy for children, il pensiero delle bambine e dei bambini, il loro sguardo critico. In questione la possibilità di uno spazio e di un tempo per una filosofia in grado di ritornare essa stessa a scuola, per ri-articolare nuove modalità, per ri-disegnare la geografia del suo pensare e del suo sapere. Un invito a una svolta, a un passaggio: dalla philosophy for children alla post philosophy for children; un progetto, o meglio, un proposito, un divenire Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome.
A cura di: Silvia Bevilacqua (laureata in Filosofia, insegnante, formatrice in philosophy for children. Ha collaborato con la Comunità fondata da Don Gallo con attività di pratica filosofica; ha contribuito alla nascita del progetto Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome);
Pierpaolo Casarin (laureato in Filosofia, operatore sociale, formatore in philosophy for children, si dedica allo studio e alla realizzazione di progetti di pratica filosofica in svariati contesti; ha contribuito alla nascita del progetto Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome)

 

https://www.facebook.com/events/639817543026680/

 

31946037_1637159799732901_6546197987863822336_n

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *